La crisi siriana e l’Iraq

Il prof. Plebani, Università Cattolica di Milano

Il 7 marzo è terminata la fase ”operativa” di Cestingeo, quella destinata agli studenti, con una bella lezione del Prof. Andrea Plebani dell’Universita’ Cattolica di Milano, che ha illustrato la difficile situazione in Siria ed Iraq; in particolare nella prima tormentata nazione, ormai da sette lunghi anni sprofondata nel baratro della guerra civile. La partita delle alleanze è complessa, così come le forze in campo, dalla Russia, alla Turchia, sino all’Iran e gli Stati Uniti.Tutti questi soggetti sostengono o il regime di Assad o le fazioni ribelli, alcune delle quali hanno sconfitto ISIL, sul campo, ma ora si combattono per avere la supremazia sui territori liberati. In un quadro così complesso si innesta anche la questione del popolo Curdo, che ha contribuito in maniera decisiva a debellare lo Stato Islamico, ma ora si trova a dover fronteggiare l’invasione, nel nord della Siria, delle truppe turche di Erdogan. Sulla scena si è affacciato anche l’Iran, che reclama sempre di più il ruolo di potenza regionale, in contrapposizione all’Arabia Saudita: Sciiti e Sunniti a confronto, senza dimenticare il ruolo della Russia, che aspira a ritornare superpotenza globale, come ai tempi dell’Unione Sovietica. il Prof Plebani ha evidenziato, con grande competenza e chiarezza tutte queste problematiche, rispondendo alle domande dei numerosi studenti presenti nell’Aula magna del “Balbo”. Si conclude questa interessante fase del corso, in attesa del momento conclusivo che si terrà in Università Cattolica nel mese di maggio

Visite (38)