Centenario Fratelli Palli

Al Liceo il ricordo dei fratelli Palli

L’Istituto Superiore “Balbo” e in modo particolare lo Scientifico “Palli” hnno dedicato sabato una serie di eventi alla memoria dei fratelli Natale, Silvio e Italo Palli

Da rimarcare il saluto della nipote, Nicoletta Palli, nell’Aula Magna “Casalegno” e  un momento di studiorivolto a tutte le classi e animato dai ragazzi delle classi 4A, 4B e 5A del Liceo Scientifico sotto la guida dei professori Zeppa, Mondino e Pepe.

Dionigi Roggero e Luigi Angelino hanno raccontato quasi in diretta grazie alle immagini il remake del Volo su Vienna (9 agosto 2018)in collaborazione con l’Aereoclub “Palli” e Fly Story (in prima fila i piloti Bragato e Deambrosis.)

Quindi in piazza Castello, di fronte alla facciata della scuolal  il ricordo riconoscente dei Fratelli Palli da parte delle dalle autorità civili e militari presenti e delle associazioni d’arma.

Conclusione con  la Banda “La Filarmonica” di Occimiano diretto dal m.o Mauro Massaro che, oltre l’Inno di Mameli, ha suonato  anche brani del ricco repertorio legato alla Grande Guerra.

(foto Luigi Angelino)

Giornata di studio e celebrazioni per i Fratelli Palli: sabato 27 ottobre 2018 presso l’Istituto Superiore “Balbo”

L’Istituto Superiore “Balbo” e in modo particolare lo Scientifico “Palli” ha deciso di dedicare il 2018-2019 alla memoria dei fratelli Natale, Silvio e Italo Palli a cui il corso del Liceo è dedicato.

Nell’anno scolastico anche la tradizionale Festa della scienza che si svolgerà nel mese di gennaio, così come alcune altre iniziative di carattere teatrale, avranno come sfondo il tema del “volo” e della storia dell’aereonautica.

Si comincia, dopo la visita svolta in Francia a inizio ottobre da alcune classi ai luoghi in cui trovò la morte Natale Palli, sabato 27 ottobre con una manifestazione divisa in due momenti.

Nella prima parte, dalle ore 8:45 alle ore 10:00, si svolgerà dopo il saluto della nipote, signora Nicoletta Palli, nell’Aula Magna “Casalegno” un momento di studio rivolto a tutte le classi e animato dai ragazzi delle classi 4A, 4B e 5A del Liceo Scientifico sotto la guida dei professori Zeppa, Mondino e Pepe.

Le comunicazioni avverranno in tre momenti.

Nel primo sarà descritto il contesto casalese di inizio secolo attraversato dalle correnti della modernità su cui la Prima Guerra Mondiale ha prodotto un’influenza assai marcata. Si parlerà dell’aereonautica a Casale nei primi del Novecento, di tecnologia del volo, e si leggeranno testi poetici a cura del Laboratorio teatrale diretto da Maria Paola Casorelli.

In un secondo momento sarà raccontata la storia di Natale e Silvio, con le vicende della loro giovinezza a Casale, il volo su Vienna e le diverse circostanze della loro morte, anche con l’utilizzo di materiale prodotto dagli allievi.

Nel terzo, infine, al centro sarà messo il tema della memoria e del racconto degli anni immediatamente successivi al conflitto fino alla Seconda Guerra Mondiale con la scomparsa, sempre in circostanze tragiche, del fratello Italo.

In conclusione, gli interventi dei docenti coinvolti nella ricerca.

Alle ore 10:00 Dionigi Roggero e Luigi Angelino racconteranno il loro volo su Vienna dell’agosto 2018 in collaborazione con l’Aereoclub “Palli”.

Verso le 10:15, tempo permettendo, avverrà il trasferimento in piazza Castello, di fronte alla scuola, con l’omaggio e il ricordo riconoscente dei Fratelli Palli da parte delle autorità civili e militari presenti e delle associazioni d’arma.

A solennizzare la manifestazione, cui è invitata, in questa seconda fase, tutta la cittadinanza, considerati i cento anni dalla fine della Prima Guerra Mondiale, sarà presente la Banda “La Filarmonica” di Occimiano diretto dal m.o Mauro Massaro che, oltre l’Inno di Mameli, suonerà anche brani del ricco repertorio legato alla Grande Guerra.

Concluderà la mattinata un intervento scenografico dell’Aeroclub “Palli” di Casale Monferrato.

A cent’anni da quel 9 agosto

Incontro con la sig.ra Nicoletta Palli

Visite (141)