Corso Economia Civile

Per la partenza del nuovo Liceo della Comunicazione

CORSO DI FORMAZIONE DI ECONOMIA CIVILE

Nell’ambito delle proposte di riflessione ed approfondimento legate ai 20 anni dall’istituzione del Liceo Socio Psico-pedagogico, poi delle Scienze Umane ed Economico Sociale, l’Istituto Superiore Balbo offre a tutti i docenti la possibilità di partecipare ad un corso gratuito di 25 ore valido per l’attività di formazione in servizio.

Il corso, intitolato “ Il paradigma dell’economia civile”, propone la conoscenza degli elementi fondamentali dell’Economia Civile che si presenta oggi come un’interessante alternativa alle teorie economiche dominanti.

I partecipanti potranno utilizzare i contenuti dell’economia civile nei programmi delle loro discipline o in didattiche interdisciplinari e nella progettazione  di alternanza scuola-lavoro, per favorire dinamiche di cooperazione ed interpretare i fenomeni sociali ed economici della contemporaneità.

Le iscrizioni, per i docenti di ruolo, si effettuano su piattaforma SOFIA dal 9 novembre al 20 novembre 2018; per tutti gli altri docenti, tramite iscrizione durante la prima lezione.

Il corso è organizzato in collaborazione con la Scuola di Economia Civile di Loppiano che ha tra i fondatori i professori Stefano Zamagni e Luigino Bruni, autorità di livello internazionale in questa materia ed è finalizzato a presentare ai docenti della città  e del territorio la nuova veste che è stata data al Liceo Economico Sociale. Nel quinquenni, infatti, di questo corso gli insegnanti del “Balbo” hanno progettato un nuovo percorso degli studi economici improntato ad una didattica fortemente caratterizzata dalle ricerche di questa nuova scuola economica   e contemporaneamente di privilegiare nel percorso scolastico (le Scienze Umane in tutte le loro articolazioni) le tematiche della comunicazione intesa come la più importante delle realtà oggi qualificanti non solo la dimensione del sociale, ma la specifica realtà dell’economia. Dagli studi economici più recenti emerge infatti che il più importante vettore dell’economia contemporanea è rappresentato dalla comunicazione.

Ciò che il “Balbo” intende fare è riempire questa comunicazione di contenuti  vitali come quelli che nel corso, di sicuro, emergeranno.

Visite (343)