Natale al BALBO

Venerdì 21 dicembre, dalle ore 11.00 alle ore 13.00, si svolgerà nell’Aula magna “Don Milani” del Plesso Lanza il primo concerto natalizio del costituendo nuovo Coro della scuola diretto dalla professoressa Anna Maria Figazzolo.

 

In programma canti natalizi delle diverse tradizioni europee nelle lingue che si studiano al BALBO (Inglese – Francese – Tedesco – Spagnolo – Cinese).

Sabato, invece, dalle 09.00 alle 10.30, presso il plesso Balbo, nell’Aula Magna “Casalegno”, si svolgerà, dopo un piccolo concerto introduttivo dello stesso Coro, anche l’attesa presentazione del nuovo libro strenna di Natale del casalese Gianni Turino: “Quel Natale del 1929”, edito da FederGest, dedicato al “mondo piccolo” del Rotondino a cui la scuola geograficamente afferisce.  Turino conosciuto e stimato da tutti i casalesi è stato invitato a raccontare il luogo della sua infanzia e, attraverso la sua straordinaria memoria, la storia senza tempo degli umili e degli ultimi della nostra città.

A seguire si svolgerà un breve momento di recitazione natalizia in lingua tedesca interpretato dagli studenti del Linguistico e, in conclusione, la consegna da parte delle autorità delle borse di studio di merito agli alunni che hanno ricevuto il massimo dei voti nella Maturità 2018 e agli studenti liceali, in primis del Liceo Scientifico “Palli”,  a cui è stata attribuito la Borsa di Studio Fancelli in memoria della professoressa Bruna Fancelli, scomparsa circa tre anni fa, che in qualità di ex allieva del  “Palli” ha destinato un consistente fondo economico per borse di studio ad allievi meritevoli anche per il proseguimento del loro percorso universitario.

Bruna FANCELLI è stata Docente di spicco della media “Hugues” e aveva potuto studiare allo Scientifico “Palli”, iscrivendosi nel 1941 e laurearsi in matematica proprio grazie al supporto di una identica sensibilità filantropica. Con lo stesso Fondo Fancelli la scuola ha potenziato in questi due anni i laboratori scientifici con l’acquisto di una dozzina di postazioni di modernissimi microscopi e la sistemazione dei gabinetti laboratoriali di chimica. In prospettiva si sta lavorando per l’istituzione sempre con i fondi FANCELLI e i  PON di un grande laboratorio di informatica e robotica.

Visite (112)